Serata pre TRAIL “Avventura su un 7000 m”

AVVENTURA SUL PEAK LENIN

peack_lenin_traildelmoscatoCome ogni anno la sera che precede il trail (quest’anno il 23 settembre alle ore 20:30 ) è un momento per stare insieme dove il Gruppo Podistico Valle belbo invita presso la splendida Location della Fondazione Cesare Pavese, personaggi che  hanno compiuto imprese nello sport o che lo utilizzano per divulgare temi etici.

Quest’anno alcuni amici trail runner ci faranno rivivere la loro avventura della scalata oltre i 7000 m… sul  PEAK LENIN

Sei sportivi che hanno scalato il Peak Lenin, un colosso granitico e innevato di 7134 metri che si erge nel Kirghizistan meridionale in Asia Centrale.

Ci racconteranno la loro impresa l’adattamento all’altitudine, al freddo estremo, l’alimentazione, le dinamiche di gruppo in situazioni estreme, integrandola con filmati e fotografie.

Quattro Cuneesi, Dino Bonelli di Prato Nevoso,  49 anni, fotografo d’azione che ci ha già abituati ad importanti imprese sportive, Maurizio Basso 28 anni di Prea, Joseph Sassano 45 anni di Villanova, Flavio Ferrero 52 anni di Alba,  Natalia Mastrota  21 anni, figlia dei famosi volti televisivi Giorgio Mastrota e Natalia Estrada e Cala Cimenti, torinese di 41 anni, insignito dello Snow Leopard, un titolo sportivo che viene dato ai soli che scalano tutte le cinque montagne di 7000 metri dell’Asia Centrale.

Venti fortissimi e temperature che hanno toccato i -35°, non hanno impedito ai componenti del gruppo di arrivare in vetta al picco.

Un’avventura questa, decisamente provante e faticosa dove il consumo energetico, sempre rintegrato con cura, ha prosciugato le varie forze, una vicenda sportiva che ha spostato l’asticella dei cinque alpinisti (e trail runner) oltre i 7000 metri mentre quella di Cimenti era già oltre gli 8000 del Cho Oyu e del Manaslu (entrambi in Nepal) scalati in passato.

trail_del_moscato_peak_lenin