REGOLAMENTO

ART 1 : -INFORMAZIONI GENERALI- ORGANIZZAZIONE
Il Trail del Moscato,gara di trail running in semi-autonomia,è organizzato dalla “ASD DYNAMIC CENTER VALLE BELBO ” associata UISP (Ente di promozione sportiva riconosciuto dal C.O.N.I.), in collaborazione con la Fondazione Cesare Pavese, la Pro loco di Santo Stefano Belbo , con il patrocinio della Regione Piemonte, del Comune di Santo Stefano Belbo, del Comune di Castiglione Tinella del Comune di Mango del Comune di Camo, l’Ente Turismo Bra Alba Langhe e Roero.

 

Le gare :

- “LAVORARE STANCA” : km 54  / 2800 m D+(Trail-Competitiva) partenza ore 7.30

Gara qualificante per  Ultra-Trail du Mont-Blanc®
Assegna 5 punti per il C.C.S. (corto circuito solidale – I run for find the cure) :
Gara del GRAND PRIX IUTA ULTRATRAIL 2017

- “ PAESI TUOI ”    : km 21 / 1100 m D+ ( Trail – Competitiva ) partenza ore 9.30
- ” SALI SCENDI “ : Km 10 /550 m D+ (NON Competitiva libera a tutti ) partenza ore 10.00

Assegnano 1 punto per il C.C.S. (corto circuito solidale – I run for find the cure)

Le gare di 54 e 21 km si svolgono in una sola tappa a velocità libera in tempo limitato ed in regime di semi-autonomia.
In tutte le gare i chilometri non sono segnati. A tal proposito si consiglia di studiare bene il road book fornito dall’organizzazione e scaricabile dal sito web ufficiale. (www.dynamic-center.it).
I concorrenti dovranno rispettare rigorosamente il percorso di gara segnalato principalmente da frecce di segnalazione di colore giallo, da fettucce di colore bianco e/o rosso e da vernice di colore giallo . Eventuali segni di colore diverso devono essere trascurati in quanto indicano percorsi estranei al Trail del Moscato.
Qualora non si incontrino per diverse centinaia di metri Frecce di segnalazione di colore giallo e/o fettucce bianco o rosse, si deve ritornare indietro fino all’ultima segnalazione al fine di sincerarsi di essere sul percorso corretto.
L’allontanamento dal tracciato ufficiale, oltre a comportare la squalifica dalla gara, avverrà ad esclusivo rischio e pericolo del concorrente.

ART 2 : – ISCRIZIONE – TRAIL 54 km ” Lavorare Stanca” – TRAIL 21 Km ” Paesi Tuoi”
L’iscrizione (DAL 01 MAGGIO 2017) avviene via internet attraverso il sito web www.wedosport.net ”trail del Moscato”
- CERTIFICAZIONE MEDICA
E’obbligatorio mandare il certificato medico all’atto dell’iscrizione secondo le modalità indicate sul sito www. wedosport.net . Il certificato non deve essere spedito all’ Organizzazione in nessuna maniera.
Non sarà consentita la partecipazione al Trail del Moscato 54 km e 21 km chi non avrà fornito copia del certificato.
- MEDICAL CERTIFICATE FOR FOREIGN ATHLETS:
Gli atleti tesserati con Federazioni Straniere di Atletica Leggera, affiliate alla IAAF o IPC, dovranno inviare all’atto dell’iscrizione copia della tessera della società sportiva di appartenenza, valida per il 2013, oppure, in ottemperanza alla legge italiana sulla sicurezza nello sport, gli atleti non tesserati dovranno inviare all’atto dell’iscrizione il modello sanitario, predisposto dall’organizzazione e disponibile qui al fondo dell’Articolo o sul sito nella pagina della LIBERATORIA e Medical Certificate debitamente compilato, firmato e timbrato dal medico, in conformità alle norme vigenti nel proprio paese.

ATTENTION: it is necessary to provide, together with the registration form, a valid medical certificate. We won’t accept registrations without this document.

Medical certificate: (for foreign athlets)

ART 3 : – ISCRIZIONE – Corsa NON COMPETITIVA 10 Km – “Sali Scendi”
L’iscrizione avviene via internet attraverso il sito  www.wedosport.net . E’ possibile iscriversi anche in loco il giorno della gara entro le ore 09:30
E’ obbligatorio il certificato medico sportivo (non agonistico) da inviare al momento dell’iscrizione al sito o portarlo al momento dell’iscrizione in loco.

ART 4 : – RITIRO PETTORALE E PACCO GARA
Le operazioni di ritiro Pettorale e pacco gara avverranno presso i locali della Parrocchia in via Cesare Battisti 20 a Santo Stefano Belbo:
Sabato 23 /09 /2017
• -16:00 – 19:00 entrambi i Trail 54 e 21 km
• -20:00 – 22:00 entrambi i Trail 54 e 21 km
Domenica 24/ 09 / 2017
• – 6:00 – 7:00 solo per il Trail “lavorare stanca” 54 Km
• – fino ore 9:00 per il Trail “paesi tuoi” 21 Km
• – Fino alle 9.30 per la corsa “Sali Scendi”

ART 5 : -PARTENZA
I concorrenti dovranno presentarsi alla partenza in Piazza Umberto I a Santo Stefano Belbo domenica 24 settembre entro le ore:
- 07:00 per “lavorare stanca” (7:00/7:20 punzonatura e controllo materiale)
- 07:20 briefing area partenza
- 07:30 partenza Trail LAVORARE STANCA 54 Km
- 09.00 per “paesi tuoi”(9:00/9:20 punzonatura e controllo materiale)
- 09:20 briefing area partenza
- 09:30 partenza Trail “PAESI TUOI” 21 Km
- 10:00 partenza Corsa “SALI SCENDI” 10 Km non competitiva

ART 6: TEMPO MASSIMO E CANCELLI ORARI

Per il Trail di 54 Km - “Lavorare Stanca”
Il tempo massimo per giungere all’arrivo è di:
•  10 ore (entro le 17:30)
Esclusivamente per “lavorare stanca” 54 km saranno istituiti i seguenti cancelli orari:
1. – Mango ( al 20 km di gara) gli atleti dovranno transitare entro le 10.30 e quindi non oltre le 3 ore di gara
2. – Località Forti ( al 34,5 Km di Gara ) gli atleti dovranno transitare entro le 13.30 e quindi non oltre le 6 ore di gara

Solo gli atleti che ripartiranno dal posto di controllo prima dell’ora limite fissata saranno autorizzati a proseguire la gara. Questo per garantire la sicurezza dei partecipanti e dei volontari del soccorso. L’eventuale ritiro dovrà essere segnalato agli addetti sul percorso i quali organizzeranno l’eventuale trasporto del concorrente all’arrivo. I concorrenti ritirati che desiderino proseguire il percorso devono prima restituire il pettorale, poi possono continuare esclusivamente sotto la propria responsabilità ed in autonomia completa.

Per il Trail di 21 Km - “Paesi Tuoi”
Il tempo massimo per giungere all’arrivo è di:
•  5 ore (entro le 14:30)

E’ previsto un servizio “scopa” sia per la 54 km che per la 21 km che percorrerà il tracciato seguendo l’ultimo concorrente, in modo da essere d’aiuto ai ritirati ed evitare che eventuali infortunati rimangano senza assistenza.

ART 7 :-RISTORI
Si corre in semi-autonomia.
La semiautonomia è definita come la capacità ad essere autonomi tra due punti di ristoro, per quanto riguarda la propria sicurezza, l’alimentazione e l’equipaggiamento, permettendo così di essere pronti ad affrontare problemi imprevisti, per esempio meteo avverso, fastidi fisici, piccole ferite, ecc.
Saranno comunque predisposti dall’organizazione dei punti di ristoro sul percorso approvvigionati con bibite e cibo (no piatti caldi) da consumare sul posto; l’organizzazione fornisce anche acqua naturale per poter riempire i camelbag o borraccia che ogni concorrente deve obbligatoriamente avere con se . Ogni corridore dovrà accertarsi di disporre, alla partenza da ogni posto di rifornimento, della quantità d’acqua minima prevista come materiale obbligatorio e che gli sara’ necessaria per arrivare nel successivo posto di ristoro. L’assistenza personale è vietata al di fuori dei punti consentiti (ristori). E’ proibito farsi accompagnare sul percorso da un’altra persona che non sia regolarmente iscritta.
Al fine di limitare la produzione di rifiuti, ai ristori non saranno presenti bicchieri di plastica.
All’arrivo ogni partecipante potrà usufruire di un ristoro completo e di un pranzo completo.
I ristori sono previsti nei seguenti punti:

Per la 54 km :

• Cossano Belbo (dopo circa 12 km) ristoro idrico

• Mango (dopo circa 20 km) ristoro idrico – alimentare

• Località Forti (dopo circa 34 km ) ristoro Idrico

• Castiglione Tinella (dopo circa 41,5 km) ristoro alimentare – idrico

• Località Moncucco (dopo circa 51 km) ristoro idrico

Per la 21 km

• Cà dei Monti (dopo circa 5 km) ristoro idrico
• Cantina Valle Belbo (dopo circa 13 km) ristoro idrico alimentare
• Moncucco (dopo circa 18 km) ristoro idrico
Per la 10 km

• Cà dei Monti (dopo circa 5 km) ristoro idrico

ART 8 : SICUREZZA E CONTROLLO

Sul percorso saranno presenti addetti dell’organizzazione, volontari con le moto da trial per i primi 20 km, volontari con i quad per i restanti 30 km , volontari della protezione civile e degli alpini in costante contatto con la base. Due Ambulanze  ( una sul percorso e una in zona arrivo) pronte ad intervenire.
Lungo il tracciato saranno istituiti dei punti di controllo, dove gli addetti dell’organizzazione monitoreranno il passaggio degli atleti. E’ obbligatorio transitare in prossimità dei punti di controllo andando al passo, senza correre e con il pettorale ben visibile posto sul petto o sulla gamba.
Saranno posizionati posti di controllo alcuni coincidenti con i posti di ristoro e altri cosiddetti “volanti” la cui dislocazione non sarà fornita ai concorrenti.
E’ consigliabile accertarsi di essere stati registrati correttamente, in quanto in caso di mancata registrazione o mancato passaggio a un punto di controllo, viene applicata la squalifica.
Ogni corridore ferito o in difficoltà, potrà chiamare i soccorsi:
• – presentandosi ad un punto di controllo ufficiale;
• – chiamando il numero dell’organizzazione presente sul pettorale;
• – chiedendo ad un altro corridore di avvisare i soccorsi.
E’ doveroso e obbligatorio prestare assistenza a tutte le persone in difficoltà e se necessario avvisare i soccorsi.

ART 9 : EQUIPAGGIAMENTO OBBLIGATORIO E CONSIGLIATO PER LA 54 e 21 KM
E’ importante sapere che in caso di necessità di soccorso, la morfologia del territorio o le condizioni meteo del momento potrebbero far aspettare i soccorsi più a lungo del previsto. La sicurezza dipenderà allora dal materiale che si avrà nello zaino.
Alla partenza della gara e alla partenza da ogni punto di ristoro o controllo
è obbligatorio avere con sé il seguente materiale:
“Lavorare Stanca” – 54 km
• – Camel bag o borracce con almeno 1 litro di liquidi;
• – pettorale di gara ben visibile;
• – fischietto di emergenza;
• – telefono cellulare con inserito il numero di emergenza (che sarà anche indicato sul pettorale)
• – bicchiere (ai ristori non ci saranno bicchieri in plastica)

Consigliate a secondo delle condizioni meteo:
• – la coperta termica
• – riserva alimentare
• – Pantalone almeno sotto al ginocchio e giacca antivento ( solo nel caso di condizioni meteo previste avverse).

“Paesi Tuoi” – 21 Km
• – pettorale di gara ben visibile;
• – telefono cellulare con inserito il numero di emergenza(che sarà anche indicato sul pettorale)
• – bicchiere (ai ristori non ci saranno bicchieri in plastica).

Consigliate:  (in base alle condizioni meteorologiche) la coperta termica pantalone almeno sotto al ginocchio e giacca antivento

Alla partenza e lungo il percorso (a campione) saranno eseguiti controlli del materiale obbligatorio.

ART 10 : METEO
In caso di fenomeni meteo importanti (nebbia fitta, forti temporali, ecc, l’organizzazione si riserva di effettuare anche all’ultimo minuto variazioni di percorso in modo da eliminare potenziali pericoli o condizioni di forte disagio per i partecipanti.
Le eventuali variazioni saranno comunicate ai partecipanti e segnalate dagli addetti.
l’organizzazione si riserva inoltre di sospendere o annullare la gara nel caso in cui le condizioni meteorologiche mettessero a rischio l’incolumità dei partecipanti o dei soccorritori.
NB: sarà cura dell’organizzazione inserire o togliere parte del materiale obbligatorio a seconda delle condizioni meteorologiche al momento della partenza.
E’ prevista la squalifica in caso di rifiuto di sottoporsi al controllo.
E’ consentito l’utilizzo dei bastoncini. Nel caso di loro utilizzo dovranno essere tenuti dall’inizio alla fine della gara. E’ vietato farseli portare od abbandonarli lungo il percorso.
E’ vietato l’uso di mezzi di trasporto.

ART 11 : AMBIENTE
La corsa si svolge in ecosistemi naturali PATRIMONIO MONDIALE DELL’ UMANITA’, attraverso coltivazioni curate e di valore. Pertanto tutti i concorrenti dovranno tenere un comportamento rispettoso dell’ambiente, evitando in particolare di disperdere rifiuti, raccogliere frutti, fiori o rompere le coltivazioni e/o molestare la fauna.
Chiunque sarà sorpreso ad abbandonare volontariamente rifiuti lungo il percorso sarà squalificato dalla gara.

ART 12 : PENALITA’ E SQUALIFICHE
Gli addetti dell’Organizzazione presenti sul percorso sono autorizzati a verificare il rispetto del regolamento da parte dei corridori e comunicare alla giuria di corsa le infrazioni riscontrate. La Giuria di corsa applica le penalità in base alla tabella seguente. Le penalità di tempo sono applicabili immediatamente e il corridore sanzionato deve interrompere la corsa per tutta la durata della penalità.
INFRAZIONE AL REGOLAMENTO:  PENALITA’ – SQUALIFICA

- Taglio di un tratto di percorso inferiore a 1 km penalità : 1 ora
- Taglio di un tratto di percorso superiore a 1 km squalifica immediata
- Assenza di altro materiale obbligatorio: riserva idrica minima prevista, fischietto di emergenza, road-book o cartina penalità : 30 minuti
- Rifiuto a farsi controllare squalifica
- Abbandono volontario di rifiuti squalifica
- Omissione di soccorso ad un corridore in difficoltà penalità : 1 ora
- Assistenza di accompagnatori penalità : 1 ora
- Imbrogli: utilizzo di un mezzo di trasporto, condivisione o scambio di pettorale squalifica immediata ed a vita
- Pettorale di gara con numero non visibile penalità : 15 minuti
- Mancato passaggio ad un posto di controllo squalifica previo accertamenti
- Partenza da un punto di controllo oltre l’ora limite: squalifica.(potrà comunque volontariamente finire la gara ma non sarà garantita     l’assistenza lungo il percorso) squalifica
- Utilizzo di bastoncini che non siano stati portati fin dall’inizio della gara penalità : 1 ora

ART 13: RECLAMI
Sono accettati solo reclami scritti entro 30 minuti dall’ora di arrivo dell’ultimo concorrente, con consegna di cauzione di €50.00.

ART 14: GIURIA
La giuria è composta:
• dal direttore della corsa
• dal coordinatore responsabile della sicurezza
• dal responsabile dell’equipe medica
• dai responsabili dei posti di controllo della zona in causa
• da tutte le persone competenti designate dal presidente del comitato Organizzatore.
La giuria è abilitata a deliberare in un tempo compatibile con gli obblighi della corsa su tutti i litigi o squalifiche avvenuti durante la corsa. Le decisioni prese sono senza appello.

ART 15 : PREMI
Non sono previsti premi in denaro.
Saranno premiati i primi 5 atleti uomini assoluti e le prime 5 donne assolute di ciascuna gara (Lavorare Stanca – Paesi Tuoi – Sali Scendi ) con premi in natura e capi tecnici. Un premio sarà assegnato all’atleta uomo e donna più Anziano e a chi provviene dal paese straniero più lontano.
Verranno premiati i primi TRE TEAM partecipanti ( team composti da atleti che partecipano sia alla 10 km che alla 21 km che alla 54 km)
A tutti i concorrenti che termineranno le due gare dei 54 e 21 km entro i tempi limiti, sarà consegnato un ricordo della gara attestante il titolo di “finisher”.
Inoltre fra tutti i concorrenti finisher presenti alla premiazione, verranno estratti a sorte dei premi omaggiati dai Partners collaboranti alla buona riuscita della manifestazione.
Verrà redatta comunque una classifica generale, per ciascuna gara,con i tempi di arrivo.
Per la corsa non competitiva ( Sali Scendi) verranno consegnati dei regali offerti dai Partners ai primi tre uomini e donne arrivati.

ART 16 : DIRITTI DI IMMAGINE – PRIVACY
Con l’iscrizione, i concorrenti autorizzano l’organizzazione all’ utilizzo gratuito, senza limiti territoriali e di tempo, di immagini fisse e in movimento che li ritraggono in occasione della partecipazione al Trail del Moscato su tutti i supporti, in internet, compresi i materiali promozionali e/o pubblicitari, in tutto il mondo e per tutto il tempo massimo previsto dalle leggi, dai regolamenti, dai trattati in vigore, compresa la proroga eventuale che potrà essere apportata al periodo previsto.
INFORMATIVA ART. 13 DLGS 196/2003-TUTELA DELLA PRIVACY
I dati personali, il cui conferimento è obbligatorio per l’iscrizione al Trail del Moscato, saranno trattati dagli incaricati dell’ organizzazione, in conformità al codice privacy, con strumenti cartacei per la realizzazione dell’evento sportivo in oggetto e per l’invio di materiale pubblicitario.
I dati potranno essere comunicati a soggetti terzi per l’adempimento degli obblighi relativi alla manifestazione o per le finalità sopra indicate.
Per quanto concerne il consenso all’utilizzo dei dati personali, farà fede la firma apposta sul modulo d’ iscrizione.

ART 17 : DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITA’
La volontaria iscrizione e la conseguente partecipazione alla corsa indicano la piena accettazione senza riserve del presente regolamento di gara. Con l’iscrizione , il partecipante esonera gli organizzatori da ogni responsabilità, sia civile che penale, per danni a persone e/o cose da lui causati o a lui derivati.
SCARICO LIBERATORIA: clicca qui

ART 18 : ASSICURAZIONE
L’organizzazione regolarmente iscritta al CONI  tramite UISP sottoscrive un’assicurazione di responsabilità civile e infortuni con Zurich per tutto il periodo della prova . La partecipazione avviene sotto l’intera responsabilità dei concorrenti, che rinunciano ad ogni ricorso contro gli organizzatori in caso di danni e di conseguenze ulteriori che sopraggiungano in seguito alla gara. Al momento dell’iscrizione on-line per concludere la pratica, il corridore deve sottoscrivere una liberatoria di scarico responsabilità.

ART. 19 – Rinuncia – annullamento – Rimborso

In caso di annullamento della gara il giorno della manifestazione da parte dell’organizzazione, non è previsto alcun rimborso.
In caso di rinuncia alla gara non è previsto nessun rimborso.