PERCORSO 54 km – Trail del Moscato 2017

Trail Del Moscato – 6ª Edizione
24 settembre 2017 – ore 07:30
Santo Stefano Belbo (CN)
Langhe – Italia
54 km / 2800 m D+ “Lavorare stanca”
94% offroad  - Tempo massimo: 10 ore

Road Book  >>  (Scarica il PDF)

Altimetria e Punti Ristoro  >>  (scarica e stampa il PDF)

GPS Track  >> : Scarica e Salva

Per utilizzare il file GPS su Google Earth >> (Istruzioni)

Visualizzazione schermo intero >> vedi

Google Earth

Se vuoi  visualizzarlo  clicca qui  per scaricare il file .Kml (visione Statica)

clicca qui   per scaricare il file Kmz (visione in movimento). Una volta aperto

                cliccare nella sottocartella “Tracks” ,  poi su “Move” e infine sulla icona con i tre pallini :  ”riproduci percorso”

 

Il percorso di 54 km 2800 m D+ è per il 94 % tracciato off road.

- la percentuale di sentieri è pari al 24%
- la percentuale di strade,carrarecce, stradine sterrate, anche su terrazzamenti,  è pari al 70%
- la percentuale di stradine comunali asfaltate è pari al 6%

Cancelli orari:

1. – Mango  ( al 20  km di gara) gli atleti dovranno transitare entro le 10.30 e quindi non oltre le 3 ore di gara

2. – Località Forti ( al 34 Km di Gara ) gli atleti dovranno transitare entro le 13.30 e quindi non oltre le 6 ore di gara

Solo gli atleti che ripartiranno dal posto di controllo prima dell’ora limite fissata saranno autorizzati a proseguire la gara. Questo per garantire la sicurezza dei partecipanti e dei volontari del soccorso. L’eventuale ritiro dovrà essere segnalato agli addetti sul percorso i quali organizzeranno l’eventuale trasporto del concorrente all’arrivo. I concorrenti ritirati che desiderino proseguire il percorso devono prima restituire il pettorale, poi possono continuare esclusivamente sotto la propria responsabilità ed in autonomia completa. E’ previsto un servizio “scopa” che percorrerà il tracciato seguendo l’ultimo concorrente, in modo da essere d’aiuto ai ritirati ed evitare che eventuali infortunati rimangano senza assistenza.

POSTI DI CONTROLLO E DI RISTORO

Saranno posizionati posti di controllo alcuni coincidenti con i posti di ristoro e altri cosiddetti “volanti” la cui dislocazione non sarà fornita ai concorrenti.
Saranno inoltre presenti dei punti di soccorso fissi nei quali faranno base i mezzi di soccorso in grado di raggiungere i concorrenti in difficoltà.
La dislocazione dei punti di ristoro, dei punti di controllo (tranne quelli “volanti”), dei punti di soccorso sono indicati sulla mappa del percorso e sulla altimetria

PUNTI RISTORO

Si corre in semi-autonomia. La semiautonomia è definita come la capacità ad essere autonomi tra due punti di ristoro, per quanto riguarda la propria sicurezza, l’alimentazione e l’equipaggiamento, permettendo così di essere pronti ad affrontare problemi imprevisti, per esempio meteo avverso, fastidi fisici, piccole ferite, ecc. Saranno comunque predisposti dall’organizazione dei punti di ristoro sul percorso approvvigionati con bibite e cibo (no piatti caldi) da consumare sul posto; l’organizzazione fornisce anche acqua naturale per poter riempire i camelbag o borraccia che ogni concorrente deve obbligatoriamente avere con se . Ogni corridore dovrà accertarsi di disporre, alla partenza da ogni posto di rifornimento, della quantità d’acqua minima prevista come materiale obbligatorio e che gli sara’ necessaria per arrivare nel successivo posto di ristoro. L’assistenza personale è vietata al di fuori dei punti consentiti (ristori). E’ proibito farsi accompagnare sul percorso da un’altra persona che non sia regolarmente iscritta.

Al fine di limitare la produzione di rifiuti, ai ristori non saranno presenti bicchieri di plastica e qualora vi siano, è fatto obbligo dopo l’uso di depositarlo nell’apposito contenitore per lo smaltimento rifiuti o lasciarlo al ristoro.

La corsa si svolge in ecosistemi naturali e attraverso coltivazioni curate e di valore. Pertanto tutti i concorrenti dovranno tenere un comportamento rispettoso dell’ambiente, evitando in particolare di disperdere rifiuti, raccogliere frutti, fiori o rompere le coltivazioni e/o molestare la fauna.

Chiunque sarà sorpreso ad abbandonare volontariamente rifiuti lungo il percorso sarà squalificato dalla gara.

I ristori sono previsti nei seguenti punti:

Per la 54 km : “Lavorare Stanca” – 5  punti ristoro sul percorso 

•  - Cossano Belbo (dopo circa 12 km) ristoro idrico

•  - Mango  (dopo circa 20 km) ristoro idrico – alimentare

•  - Loc Dornere   (dopo circa 25 km) ristoro idrico (tratto impegnativo)

•  - Località Forti (dopo circa 34,5 ) ristoro Idrico

•  - Castiglione Tinella (dopo circa 41 km) ristoro idrico – alimentare

•  - Località Moncucco (dopo circa 51 km) ristoro idrico